PARTNER:
Mediaconsult
Concessionario dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

PREVENTIVO ON LINE

E' possibile abbreviare i tempi di ricezione di un preventivo di spesa compilando il form...

PER SAPERNE DI PIÙ 

I SEMINARI IN PROGRAMMA


ARCHIVIO NEWSLETTER

19.10.2020 - Newsletter n. 5

20.08.2020 - Newsletter n. 4

03.07.2020 - Newsletter n. 3

19.03.2020 - Newsletter n. 2

10.02.2020 - Newsletter n. 1

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER 

Skype Facebbok Twitter Linkedin
SEMINARI
11.11.2014
Prevenzione della corruzione e dell’illegalità nelle Società Pubbbliche:
profili organizzativi ed esperienze

La legge n. 190 del 2012 ha imposto modifiche significative all’organizzazione delle Società a partecipazione pubblica, solo per prevenire fenomeni di corruzione, ma anche per garantire l’attuazione dei principi di imparzialità dell’azione amministrativa e di trasparenza, contrastando fenomeni che, pur non raggiungendo profili di rilievo penale, determinano anomalie, incertezze ed inefficienze.

L’adozione dei piani previsti dai provvedimenti normativi collegati con la legge impone una previa analisi della situazione attuale interna della società, per valutare le modifiche da apportare agli strumenti organizzativi esistenti e l'adozione di quelli mancanti, le cui disposizioni costituiscono il presupposto fondamentale per assicurare sia l'espletamento corretto delle funzioni del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, sia, in via più generale, la piena realizzazione delle finalità indicate dal legislatore.

Il sistema delle deleghe previste dal diritto societario e l'avvenuta adozione, da parte della Società, degli strumenti di governance previsti dal D.Lgs. n.231 del 2001 pone delicati problemi di coordinamento con i diversi strumenti richiesti dalla legge anticorruzione, che richiedono spesso valutazioni approfondite per evitare interferenze e duplicazioni di attività.

In presenza di nuovi scenari da affrontare, dell’esigenza di individuare una nuova metodologia organizzativa e di intervento che affronti tutte le problematiche in una visione coordinata, compresi la rotazione del personale, l' affidamento di consulenze esterne e la prevenzione e il contrasto ai conflitti di interesse, occorre stimolare riflessioni che, pur partendo dalle previsioni normative e tenendo conto delle evidenti analogie presso le singole società, consentano di adottare atti che tengano conto delle loro specificità.

Il confronto tra esperienze e le intuizioni dei singoli partecipanti - che sarà stimolato dai relatori - rappresentano, in questo quadro, due fondamentali strumenti per individuare le possibili soluzioni, anche per consentire di predisporre strumenti organizzativi, attività e provvedimenti “tagliati su misura”, evitando quei fenomeni di acritica riproduzione di schemi “generalisti” che, oltre ad impedire il pieno raggiungimento degli obiettivi, possono incidere sulle responsabilità individuali.

La metodologia del seminario si propone non solo il raggiungimento di un obiettivo immediato, qual è la possibilità di realizzare un "sistema" conforme alle finalità di prevenzione, ma anche di determinare un diverso e più completo approccio alla materia, che potrà essere facilitato dalla previa segnalazione, in fase di iscrizione, di specifiche problematiche di carattere generale.

 

RELATORI

Claudio Galtieri
Presidente della Sezione giurisdizionale per la Regione Lombardia della Corte dei Conti

Pasquale Ambrogio
Responsabile Direzione Affari Legali, Componente Organismo di Vigilanza, Responsabile Antiriciclaggio e Compliance - INVITALIA

 

 

SEDI

 

Torino, 11 novembre - Starhotels Majestic

 

 

PROGRAMMA

 

Ore 9.00: Registrazione dei partecipanti

 

Ore 9.15: Avvio lavori

 

I profili generali della prevenzione e repressione della corruzione nella P. A.

  • L’applicazione della L. n. 190 del 2012 alle società a partecipazione pubblica.
  • Gli aspetti organizzativi e le responsabilità attuative.
  • Il responsabile della prevenzione della corruzione, il coordinamento con il responsabile del procedimento ex 241/90 e con i rup in materia di contratti pubblici.
  • I profili relativi all’impatto delle disposizioni nella struttura societaria.
  • L’organizzazione e la gestione dei flussi informativi.

La programmazione delle attività

  • L’aggiornamento del piano di prevenzione della corruzione.
  • L’aggiornamento del piano della trasparenza.
  • Gli adempimenti per gli aggiornamenti.
  • La formazione e la rotazione del personale.
  • La definizione degli strumenti per contrastare i conflitti di interesse.

Il profilo della trasparenza

  • Gli obblighi di pubblicazione per le società pubbliche.
  • Le misure per l’assolvimento di obblighi di pubblicazione.
  • Il sito web e l'accesso civico.
  • La privacy e la trasparenza.

Le connessioni e le interferenze tra la L. n. 190 del 2012 ed il sistema del D.Lgs. n. 231 del 2001

  • La governance della società nell’ottica del D.Lgs. n. 231 del 2001.
  • La mappatura delle aree di rischio e il concetto di corruzione.
  • I punti critici, differenze e relazioni con il Piano nazionale anticorruzione.
  • Soggetti coinvolti e relative responsabilità.
  • Le soluzioni possibili e le esperienze concrete.

Il codice di comportamento dei dipendenti

  • La tutela del dipendente che segnala illeciti.
  • L’inconferibilità e l’incompatibilità nelle società pubbliche.
  • Controlli e contestazioni, conflitto di interessi e rotazione dei dirigenti.

Le modifiche al Codice degli appalti

  • Gli obblighi di pubblicità e trasparenza delle stazioni appaltanti.
  • I doveri e le responsabilità del RUP.
  • Le modifiche in materia di clausole compromissorie nei contratti pubblici.

I profili relativi alla responsabilità amministrativa nel quadro attuale della giurisprudenza della Corte di cassazione

 

Ore 16.30: Chiusura lavori

 

Coffee break e pranzo di lavoro offerto dall’organizzazione.

 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Euro 390,00 + IVA (se dovuta)

Sconti per i clienti Mediagraphic/Mediaconsult, per gli Avvocati e per le iscrizioni pervenute almeno 30 gg. prima della data prevista del seminario.
Ogni tre iscrizioni, inoltre, provenienti dallo stesso Ente, una è in omaggio (3x2).

Piccolo comune? Ci contatti per un'offerta personalizzata.

 


 

CV Docenti

 

Scarica e Stampa la scheda d'iscrizione

 

Iscrizione On Line

 

HOME | CHI SIAMO | SERVIZI | NORMATIVE | NEWS | JOBS | CONTATTI | PRIVACY | COOKIE
Copyright © (2012) Mediagraphic s.r.l. - P. IVA: 05833480725