Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.      
PARTNER:
Mediaconsult
Concessionario dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

SERVIZIO CLIENTI

800.906.146


PREVENTIVO ON LINE

E' possibile abbreviare i tempi di ricezione di un preventivo di spesa compilando il form...

PER SAPERNE DI PIÙ 

I SEMINARI IN PROGRAMMA


NEWS

10.08.2018

normativa privacy

modifiche in materia di protezione dei dati personali

24.07.2018

LEGGE 24 luglio 2018 , n. 89

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 29 maggio 2018, n. 55, recante ulteriori misure urgenti a fa- vore delle popolazioni dei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria, interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016.

LEGGI TUTTE 

ARCHIVIO 

Skype Facebbok Twitter Linkedin
SEMINARI
14.04.2015 - 30.06.2015
I Finanziamenti Europei e i Fondi strutturali della programmazione 2014-2020: elementi di progettazione e assetto organizzativo del sistema di gestione e di controllo

I Finanziamenti Europei e i Fondi strutturali costituiscono una delle fonti più ricche e interessanti di finanziamento per molti degli interventi pubblici promossi dallo Stato, dalle Regioni e dagli Enti locali oltre a rappresentare il modo con cui l’Unione Europea concorre al finanziamento di grandi programmi e progetti, finalizzati a promuovere lo sviluppo in molte aree del Centro-Nord e in tutto il Mezzogiorno oltre a concorrere allo sviluppo dell’imprenditoria privata. Nel corso della prima giornata i partecipanti potranno beneficiare di un confronto su alcuni programmi e azioni in confronto con quelli attuati nella passata programmazione nonché dell’esperienza per la costruzione di un progetto da proporre con i vari strumenti. La seconda giornata sarà dedicata, invece, al trasferimento di conoscenze in tecniche di valutazione e controllo.

 

RELATORI

Teresa Giofrè
Dottore Commercialista e Revisore Legale in Roma

Angelo Vittorio Sestito
Dottore Commercialista e Revisore Legale in Roma

 

 

SEDI

 

Bologna, 14-15 aprile - Zanhotel Europa

 

Bari, 29-30 giugno - Palace Hotel

 

 

PROGRAMMA

 

Prima giornata

 

Ore 9.00: Registrazione dei partecipanti

 

Ore 9.15: Avvio lavori

 

La programmazione 2014 - 2020

 

Aspetti generali

  • Le principali novità della programmazione 2014-2020 e le novità rispetto alla programmazione 2007 - 2013.
  • Le procedure per la chiusura della programmazione 2007 – 2013. I progetti retrospettivi. Il Piano di Azione Coesione (PAC).
  • Le nuove strategie per le politiche regionali: il quadro normativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, del Fondo Sociale Europeo e del Fondo di Coesione, Contratto di partenariato e i nuovi obiettivi per i fondi strutturali.
  • La normativa di riferimento: Regolamento UE n. 1303/2013 e regolamenti specifici.
  • Condizionalità ex ante ed ex post.

Gli strumenti di attuazione

  • Gli strumenti finanziari. L’attuazione degli strumenti di ingegneria finanziaria. Le iniziative realizzate e le iniziative della Commissione europea. Fondi di partecipazione, fondi di garanzia, fondi per mutui, fondi per lo sviluppo urbano, fondi o altri programmi di incentivazione. Le modalità di attuazione degli strumenti finanziari.
  • Modalità innovative per la gestione dei fondi. Lo sviluppo locale partecipativo (SLP), gli Investimenti Territoriali Integrati (ITI), il Piano d’Azione Comune (PAC) e i Grandi Progetti ed azioni innovative per lo sviluppo urbano.
  • Horizon 2020: smart specializations e investimenti nelle tecnologie chiavi abilitanti; le sfide sociali e il ruolo delle PMI nel sistema europeo per la ricerca e l’innovazione; Distretti creativi, distretti tecnologici e meta Distretti .
  • L’obiettivo Cooperazione territoriale europea. La normativa di riferimento: il regolamento sulla cooperazione territoriale europea. Il gruppo europeo di cooperazione territoriale (GECT). I programmi previsti: i programmi transfrontalieri, i programmi transnazionali e i programmi interregionali. Le procedure di attuazione degli interventi. Il collegamento tra i PO CTE e gli strumenti della politica di vicinato (ENI e IPA). Le strategie macroregionali e la definizione della Strategia Adriatico-Ionica e della Strategia Alpina.
  • Le iniziative Faro: l'Unione dell'innovazione; Youth on the move; l'agenda europea del digitale; per un'Europa efficiente sotto il profilo delle risorse; per una politica industriale per l'era della globalizzazione; per nuove competenze e nuovi posti di lavoro; la Piattaforma europea contro la povertà.
  • I sistemi innovativi per lo sviluppo locale: lo Sviluppo Locale Partecipativo (SLP); gli Investimenti Territoriali (ITI); il Piano d’Azione Comune (PAC); Grandi Progetti ed Azioni Innovative per lo Sviluppo Urbano.

Tecniche di redazione dei progetti

  • Requisiti generali per costruire una buona richiesta di finanziamento.
  • Strutturare un workplan sulla base della consultazione della normativa di riferimento.
  • Verifica della struttura temporale con il supporto del GANT e del PERT.
  • Il sistema di project management e di valutazione del progetto.
  • Costruzione del budget e definizione delle voci di budget nel formulario.
  • La costruzione del logical frame work ovvero del piano industriale.

Ore 16.00: Chiusura lavori

 

Seconda giornata

 

Ore 9.15: Avvio lavori

 

Sistemi di Gestione e Controllo

  • Principi generali dei sistemi di gestione.
  • Funzioni dell’Autorità di gestione e controllo, dell’Autorità di Certificazione e dell’Autorità di audit.
  • Il finanziamento e la qualificazione giuridico – fiscale: contributo in conto esercizio, in conto impianti e in conto capitale; il trattamento ai fini Iva a seguito della Risoluzione n. 135/E/2003; Cumulabilità delle agevolazioni con altri incentivi nazionali e comunitari.
  • Gli appalti e le sovvenzioni. La disciplina applicabile ai fondi strutturali. Aspetti principali del Codice dei contratti pubblici e le norme specifiche che disciplinano il procedimento amministrativo nell’ambito dei fondi strutturali. Le principali criticità riscontrate e la posizione assunta dalla Commissione europea. Rettifiche forfettarie applicabili in materia di appalti pubblici.
  • La gestione finanziaria, liquidazione dei conti, rettifiche finanziarie e disimpegno. Interruzione dei termini di pagamento e sospensione dei pagamenti. L’impatto del Regolamento finanziario n. 966/2012 sulla gestione ed attuazione dei fondi strutturali. L’irregolarità e la frode.
  • Ammissibilità delle spese per il periodo 2014-2020. Norme generali sull’ammissibilità delle spese e norme specifiche relative al FESR ed al FSE. Le forme di sostegno dei fondi strutturali e le forme di sovvenzioni. Le novità nell’utilizzo delle misure di semplificazione: tabelle standard di costi unitari, somme forfettarie, finanziamenti a tasso forfettario. Stabilità degli interventi. Informazione e comunicazione.
  • Il sistema dei controlli, documentali ed in loco, della programmazione 2014-2020. I controlli di I livello. I controlli di II livello. Metodologie di campionamento delle operazioni da sottoporre a controllo nell’ambito dei controlli di I e di II livello.
  • Gli audit di altri soggetti: Commissione europea, Corte dei Conti Europea.

Ore 14.00: Chiusura lavori

 

Coffee break e pranzo di lavoro offerto dall’organizzazione.

 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Euro 400,00 + IVA (se dovuta)

Sconti per i clienti Mediagraphic/Mediaconsult, per gli Avvocati e per le iscrizioni pervenute almeno 30 gg. prima della data prevista del seminario.
Ogni tre iscrizioni, inoltre, provenienti dallo stesso Ente, una è in omaggio (3x2).

Piccolo comune? Ci contatti per un'offerta personalizzata.

 


 

CV Docente

 

Scarica e Stampa la scheda d'iscrizione

 

Iscrizione On Line

 

HOME | CHI SIAMO | SERVIZI | NORMATIVE | NEWS | JOBS | CONTATTI | PRIVACY | COOKIE
Copyright © (2012) Mediagraphic s.r.l. - P. IVA: 05833480725